Lettera aperta del CRIPAE - FIERI A VITA per il Nostro Contributo .

Lettera aperta del CRIPAE per Eutelia Nel dubbio VotateVi sempre!!! Partiamo dal problema sociale più sentito in questi giorni nostri. La crisi economica che deriva dalla crisi Finanziaria e di Capitali che si riversa poi sui numeri dell’occupazione. Ma qui in Eutelia la situazione è diversa Il Capitale c’è, è Italiano ed è stato messo soprattutto con i Risparmi dei Piccoli Azionisti per più di 2⁄3 ed è stato Patrimonializzato in Azienda Eutelia. Abbiamo letto su alcune relazioni che in questi anni abbiamo investito 600mln€. Lo abbiamo fatto con i nostri risparmi nulla a che vedere con finanza creativa, siamo un azionariato popolare italiano. La nostra iniziativa imprenditoriale e quindi il nostro Capitale rappresenta un baluardo per la tutela dei Vostri posti di lavoro il Nostro Comitato riunisce i Piccoli Azionisti che da sempre hanno creduto e sono fieri di aver investito per infrastrutturare il nostro paese nell Asset fondamentale per crescita e sviluppo: La banda larga, la Rete in fibra ottica di Eutelia. Fin dal primo momento abbiamo capito che la tutela del Vostro lavoro e quindi del Nostro Investimento passa attraverso lo sfruttamento dell'Asset strategico della Rete in fibra ottica di Eutelia. Insomma non abbiamo scoperto nulla, Chi ha studiato un pò di economia conosce bene quali siano i Fattori della Produzione: la TERRA , il LAVORO ed il CAPITALE nelle proporzioni di Vostro gradimento. Speriamo che con Terra crescano migliori frutti. Purtroppo questi ultimi anni abbiamo vissuto parecchie disavventure che hanno evidenziato tutte le possibili negatività di questa azienda ma un elemento sono convinto sia stato di esperienza positiva : la Formazione del Gruppo, quella professionale rimane indiscutibile. Solo chi lavora in evidente stato di difficoltà porta con se un'esperienza sicuramente pesante ma che deve essere un bagaglio di conoscenze da cui attingere per il futuro. Come un marinaio che va per mare, solo quando si trova nei momenti pericolosi capisce l’importanza di avere uno scafo robusto e quale sia il bene prezioso che si possa perdere, qui sicuramente tutti i componenti hanno percepito il valore dello stare insieme e di remare per la stessa via. Quindi sicuramente finora i fattori Capitale&Lavoro non sono mancati , oggi speriamo di imbarcarre con Noi Imprenditori già del settore che vogliano aiutarci a condurre insieme questa Nave Eutelia, Tutta insieme senza scialuppe di salvataggio privilegiate. Son convinto che sapranno farlo al meglio, utilizzando le risorse umane di Chi ha costruito Eutelia in questi anni, perchè parlano la stessa lingua ed hanno stessi valori culturali e umani, famiglia ed impresa. I primi ad investire su di Noi dobbiamo essere sempre Noi stessi, i veri protagonisti del Nostro futuro, non Ci si può tradire. Nel dubbio VotateVi!!! Auguriamo a tutti Noi un futuro sostenibile di sviluppo e crescita. Torneremo nelle posizioni che Eutelia merita. Grazie Il Cripae P.s. sono graditissimi i commenti e riflessioni questo spazio va inteso anche come un contributo per i dipendenti Eutelia di tutte le sedi affinche possano responsabilizzarsi in un momento particolare

venerdì 26 giugno 2009

Ed ora aggiustiamo il prezzo di EDA Enterprise S.p.A please...

Da Bil. 2007
Tale voce ammonta ad Euro 9.801 migliaia interamente costituiti dal costo della Eda Enterprise S.p.A., società affittuaria delle attività operative di Enterprise Digital Architect. Infatti, come illustrato nella relazione sulla gestione, a seguito dell’esercizio della facoltà di recesso del contratto
di affitto delle attività da parte del Curatore fallimentare di Enterprise Digital Architect e alla restituzione alla Curatela del ramo d’azienda affittato, Eda Enteprise S.p.A. ha richiesto, ai sensi dell’articolo 80-bis della Legge Fallimentare, un equo indennizzo dei costi sostenuti per il mantenimento dell’azienda e di ogni ulteriore onere derivante dalla riconsegna dell’azienda stessa.
Da Bil. 2008
Cessione asset non strategici
Presupposto del Piano Industriale e’ l’incasso nel 2009 di un importo complessivo di 31 milioni di Euro essenzialmente derivante dall’incasso di crediti per cessioni di partecipazioni avvenute nel corrente esercizio e nel precedente nonchè delle cessioni pianificate nel 2009:
- cessione della controllata Mobyland nel secondo semestre del 2009;
- cessione della controllata EunicsLab a fine 2009;
- incasso dei crediti connessi alla cessione della partecipazione Eda nel secondo semestre 2009;
- incasso di parte dei crediti relativi alla cessione delle quote di One Italia effettuata nel precedente esercizio ed cessione della restante quota di partecipazione nella Società, destinata alla cessione, nel secondo semestre 2009;
Gli Accantonamenti per svalutazioni non ricorrenti di attività commerciali e finanziarie possono essere così dettagliati:
- euro 4.653 migliaia svalutazione relativa al credito relativo alla cessione della partecipazione in EDA
Nell’esercizio si evidenziano per rilevanza le seguenti transazioni avvenute con parti correlate:
In data 5 febbraio 2008 Eutelia ha ceduto alla correlata Simec S.r.l. la totale partecipazione detenuta nella EDA Enterprise S.p.A. in liquidazione ad un prezzo di Euro 2 milioni. La vendita prevede inoltre un meccanismo di aggiustamento prezzo positivo e negativo connesso all’importo che sarà incassato dalla curatela fallimentare della Enterprise Digital Architects

Vitrociset: acquisisce Eda
Operazione da 28 milioni di euro
(ANSA) - ROMA, 26 GIU - Vitrociset ha perfezionato l'acquisizione di Eda (Enterprise Digital Architects) per 28 milioni di euro. L'azienda romana che opera nei sistemi elettronici e informatici ad alta tecnologia in ambito civile e militare per imprese, amministrazioni pubbliche, agenzie governative e organizzazioni internazionali, ha ampliato cosi' il proprio perimetro di business, con la progettazione e alla gestione delle reti di comunicazione.

Crisi: Scajola, ok a misure incentivo investimenti imprese

ROMA (MF-DJ)--"Il Cipe e il Consiglio dei Ministri hanno adottato questa mattina una serie di decisioni molto importanti per far ripartire gli investimenti e la fiducia delle imprese e dei cittadini e intensificare l'azione di contrasto della crisi".
..................

Il Cdm ha poi "approvato il regolamento sullo sportello unico per le imprese che contiene misure di forte semplificazione amministrativa. Il regolamento, la cui approvazione finale avverra' dopo il passaggio al Consiglio di Stato, introduce un modello interamente informatizzato che garantisce tempi fortemente ridotti rispetto al passato e comporta un risparmio per le aziende pari a circa 400 euro per ogni pratica".

................
Sempre nel prossimo Cipe, ha concluso Scajola, verranno "definite le modalita' per l'avvio della banda larga, sulla base delle risorse gia' accantonate, che con il metodo del project financing porteranno la connessione internet fino a 20 mega alle imprese e ai cittadini che ne sono ancora privi". com/ren


(END) Dow Jones Newswires

June 26, 2009 08:37 ET (12:37 GMT)

Se siete con altro operatore ....


tipo alice, fastweb, infostrada etc dite che passate a EUTELIA vi fanno lo sconto per tenerVi, se poi cambiate seriamente avrete la VOSTRA CONVENIENZA
fate i Vostri paragoni e ditemi se sbaglio ...

Giovani Italiani rompete le Geriatriche Catene

Traccia per il prossimo anno:
La Banda Larga opportunità e sviluppi per il Nostro Paese

Uno su 3 ha scelto la traccia sui social network
ROMA - I primi promossi alla maturità sembrano essere i temi di italiano: almeno a sentire i giudizi degli studenti, che hanno definito le prove dell'esame 2009, "facili" o "interessanti". Certo, bisognerà vedere come andranno i voti, quelli veri, che serviranno a raggiungere l'agognata promozione: ma per questa volta le polemiche sono state marginali. La traccia che più è piaciuta è stata "Social Network, Internet, New Media" scelta dal 32% dei candidati, segnala Viale Trastevere, che al secondo posto indica l'analisi del testo, Svevo, scelta dal 18,2% dei candidati.

IL VS MAESTRO è fiero di VOI

giovedì 25 giugno 2009

Xsigo Systems, a provider of data center I/O virtualization, has announced that Pixorial has deployed Dell(TM) PowerEdge(TM) servers and Xsigo virtual I/O in support of its ground-breaking online video service where home movies and people interconnect. This architecture enables Pixorial to double its bandwidth, decrease deployment times from days to hours, and increase overall server utilization by 33 percent.

Gli elementi distintivi della rete Eutelia

Estensione della rete in fibra ottica:
* Terrestre
10.800 km

* Ponte radio
1.769 km

* Aerea
1.286 km

* Rete sud Italia
2.800 km

* Metropolitana
750 km

TOTALE 12.836 km fino a 17.405 km

Copertura in unbundling sul territorio nazionale:
* POP nazionali 43 ; * 213 siti;* POP internazionali 11 ; * 30 città

LA RETE
La Rete, basata su un’infrastruttura a banda larga di ultima generazione, flessibile, scalabile, a copertura nazionale costituisce il patrimonio di Eutelia.

Il BACKBONE è stato progettato per collegare con strutture di ultima generazione le principali aree di concentrazione di business lungo l’intero territorio nazionale.
Tale infrastruttura rappresenta lo scheletro portante ad altissima capacità di tutti i servizi trasmissivi erogati. Su questa infrastruttura, Eutelia ha realizzato proprie RETI METROPOLITANE nelle principali città italiane tutte con doppio accesso alla rete long distance per ragioni di massima affidabilità.
La rete Eutelia è stata realizzata utilizzando non solo infrastruttura interrata (circa 10.800 km), ma anche di tipo aereo quali la fune di guardia degli elettrodotti, quest’ultima sviluppata principalmente nel Nord Italia per circa 1.286 km.La fibra ottica utilizzata è del tipo NZD conforme alla racc. ITU/T G.655 in modo da garantire l’utilizzo dei più moderni sistemi DWDM ad alta capacità.
Eutelia dispone inoltre di una rete in ponte radio di circa 1.769 km, integrata con la rete in fibra ed interamente realizzata da personale interno.
La rete è infine completata al Sud da ulteriori 2.800 km realizzati tramite sistemi a 2,5 Gbit/s attrezzati su Lambda (lunghezze d’onda ottica) in affitto.
A livello internazionale Eutelia possiede 11 POP: 3 a Londra, 1 a Francoforte, Praga, Bratislava, Budapest, Vienna, Bucarest, Sofia, Kiev.

Le MAN
Eutelia è presente nelle maggiori città italiane con una propria MAN (Metropolitan Area Network) al fine di rendere più capillare la copertura della propria rete con un'estensione nelle aree urbane di circa 750 km.
Le maggiori Telehouse italiane ed i NAP (Neutral Access Point) di Milano (MIX) e Roma (NAMEX) sono collegati alla rete in fibra ottica metropolitana di Eutelia. Nella tabella seguente i dettagli e le mappe delle città:
Città Cavidotti Solo Fibre Totale
Arezzo 6,0 0 6,0
Bari 25,1 37,3 62,4
Bergamo 0 21,2 21,2
Bologna 24,9 32,0 56,9
Firenze 2,1 39,5 41,6
Genova 6,7 11,7 18,4
Milano (Nord - Sud) 102,7 154,9 257,6
Napoli 24,2 119,6 143,7
Padova 18,7 0 18,7
Palermo 0 21,6 21,6
Reggio Emilia 0 31,5 31,5
Roma (Nord - Sud) 127,0 221,6 348,6
Torino 57,0 56,9 113,9
Città: 13 Tot Km: 394 748 1.142



Le Tecnologie La rete di EUTELIA esprime un elevato contenuto di innovazione che si riassume nei seguenti punti di forza:

  • Impiego delle ultime tecnologie d’accesso basate sulle diverse tipologie di mezzo portante: fibra, rame, radio (WLL, xDSL, Gigabit Ethernet, SDH, …);
  • Impiego di tecnologie di trasporto ad elevata capacità ed efficienza (DWDM, …)
  • Utilizzo di portante ottico (fibra) di tipo G.655, particolarmente adatta al trasporto di segnali a 10 Gbit/s;
  • Utilizzo di infrastrutture di rete IP ad elevata capacità (gigarouter, MPLS, IPv6,,…)
  • Impiego di Ponti Radio Digitali;
  • Semplicità di gestione ed esercizio;
  • Utilizzo di know-how interno all’azienda, consentendo flessibilità e rapidità nello sviluppo e personalizzazione dei servizi;
  • Sviluppo di reti metropolitane a 2,5 Gbit/s.
Rete Trasmissiva Eutelia utilizza la tecnologia DWDM (Dense Wavelength Digital Multiplexing) su fibra ottica con canali a 10 Gbit/s. Gli apparati impiegati sono in tecnologia MARCONI PLA/PLT.
La rete trasmissiva, anch’essa in tecnologia MARCONI, è basata sull’ultima generazione di apparati SDH (Syncronous Digital Hierarchy) (apparati serie MSH e SMA).

Commutazione:
La rete di commutazione è strutturata in livelli gerarchici ed è basata su diverse piattaforme:

  • autocommutatori in tecnologia AXE-ERICSSON e TELES per il traffico fonia Nazionale;
  • autocommutatori in tecnologia AXE-ERICSSON per il traffico fonia Internazionale;
  • autocommutatori TELES per il livello di transito nazionale;
  • rete multiservizio in tecnologia ERICSSON EIN basata su Call Controller centralizzati e apparati Multi Service Gateway (MSG) distribuibili a livello geografico per il trattamento del traffico di accesso ad Internet (Decade 7).

Service Node:
L’intelligenza di rete risiede in sistemi di Rete Intelligente e Service Node, che consentono l’erogazione di una gamma di servizi fra cui la Carrier Selection e Pre-selection, i servizi basati su numerazioni non geografiche (Numero Verde, Addebito Ripartito, ecc.), Code Hosting, Code Sharing, Number Portability, nonché la fornitura dei servizi prepagati Wholesale; il portafoglio dei servizi comprende anche carte prepagate usa e getta (Prepaid Calling Card), carte postpagate (Account Card Calling) e carte prepagate ricaricabili (Prepaid Account).

Rete di Accesso ULL
Eutelia ha installato presso oltre 200 SL Telecom (su oltre 250 previsti a breve) apparati DSLAM (Digital Subscriber Line Access Multiplexer) in tecnologia AXH Marconi e Multiplex a Banda Stretta (NB) in tecnologia AON-Marconi, in grado di raccogliere clientela con un vasto portafoglio di soluzioni di accesso per servizi voce e dati:

  • POTS;
  • ISDN BRA;
  • ISDN PRA;
  • ADSL su POTS/ISDN;
  • HDSL;
  • G.SHDSL.

Il 35% dei siti ULL è già stato raggiunto dalle MAN in fibra ottica.

WLL
Eutelia utilizza la tecnologia di accesso Wireless Local Loop (WLL) in tecnologia NERA, avendo ottenuto le prescritte licenze nella banda 26 GHz in Toscana, Marche ed Umbria.
La topologia di rete dei sistemi in oggetto è di tipo a Stella Punto-MultiPunto (P-MP), ove la Stazione Master può essere installata presso un POP mentre le Stazioni Terminali vengono collocate sull’edificio del Cliente.
Presso il cliente sono disponibili interfacce per il traffico voce, E1 (anche frazionate), V35/X21, Frame-relay ed Ethernet 10-100 Base-T.

Alvarion è stata scelta da Linkem Spa per l’implementazione nazionale di Mobile WiMAX™ in Italia 4Motion di Alvarion sarà utilizzato per fornire servizi wireless a banda larga avanzati

Milano, 23 dicembre 2008 – Alvarion® Ltd. (NASDAQ:ALVR), fornitore leader mondiale di soluzioni WiMAX™ e wireless a banda larga, ha annunciato che Linkem Spa, leader italiano nella gestione e nella realizzazione di reti di connessione a banda larga in modalità wireless, che si è aggiudicata le licenze WiMAX a livello nazionale, intende utilizzare la soluzione 4Motion di Alvarion per implementare la tecnologia WiMAX nella banda di frequenza a 3,5 GHz.
La prima fase del progetto, avviata a ottobre 2008, ha visto la fornitura di servizi voce e dati a SOHO, aziende e mercati verticali. L’offerta Alvarion include stazioni base BreezeMAX®, CPE e schede PC WiMAX integrate.
Linkem detiene le licenze WiMAX in 13 regioni italiane e garantisce in tal modo la copertura per oltre l’80% della popolazione residente in Italia. Linkem prevede di implementare le reti Mobile WiMAX™ sia in aree urbane che extraurbane e di fornire entro il 2013 accesso a banda larga ad alta velocità a tutte le 13 regioni attualmente servite. “Nell’ottica del nostro impegno a garantire ai nostri clienti il miglior servizio WiMAX possibile, abbiamo orientato la scelta verso la soluzione end-to-end Mobile WiMAX di Alvarion”, ha dichiarato Davide Rota, Amministratore Delegato di Linkem. “Siamo convinti che con la soluzione Alvarion potremo centrare l’obiettivo di fornire ai nostri abbonati servizi broadband avanzati a prezzi competitivi con livelli di qualità senza precedenti”.
“Linkem può vantare una grande esperienza nella fornitura di servizi wireless innovativi e grazie all’acquisizione delle licenze WiMAX per 13 regioni può imporsi come uno dei più importanti operatori WiMAX sul mercato italiano”, ha dichiarato Tzvika Friedman, Presidente e CEO di Alvarion. Sarà un nostro preciso impegno fornire a Linkem tutto il supporto necessario per lo sviluppo della sua rete Mobile WiMAX al fine di colmare il gap digitale e di promuovere lo sviluppo economico e sociale in tutte le regioni d’Italia”. La soluzione 4Motion è alla base dell’ecosistema OPEN™ WiMAX di Alvarion e si configura come la migliore offerta sul mercato grazie alla combinazione del sistema BreezeMAX avanzato leader del settore come rete RAN (Radio Access Network) e di altri sistemi di alta qualità. L’uso di 4Motion per la realizzazione della sua rete consente a Linkem di ottenere un margine competitivo poiché questa soluzione garantisce una più ampia copertura e offre una maggiore capacità, semplificando al contempo l’introduzione di una serie di servizi ad alto rendimento. Grazie alla tecnologia Mobile WiMAX oggi è possibile vivere l’esperienza della connettività a banda larga ovunque e in qualsiasi momento, indipendentemente dalle dimensioni del dispositivo utilizzato. WiMAX utilizza canali estesi per fornire servizi dati ad alta velocità su lunghe distanze, trasformando così intere città in punti d’accesso a elevata larghezza di banda.

4motionsolutiondiagram.jpg bmax_lg.jpg

Ufficio Stampa Alvarion Italia
Locomia S.r.l.
Laura Foglia
Tel. 02 783807 Cell. 339 2109054
laura@locomia.it

mercoledì 24 giugno 2009

Condividere ovvero Partnership senza Espropri

Quintarelli nel Suo Blog.........

Condividere le nuove infrastrutture FTTH ha un grande senso economico

Il mio amico Benoit Felten mi ha mandato in anteprima il suo nuovo rapporto "Open Access Makes Economic Sense" che e' decisamente un bel lavoro (attenzione, con "open access" lui intende una cosa diversa da cio' che c'e' in Italia, intende la condivisione delle nuove infrastrutture FTTH).

Lo studio presenta i risultati di una analisi di realizzazione di una nuova infrastruttura; cio' che si evince è che

  • il modello è piu' sensibile al takeup che all'arpu: conta di piu' che ci siano tanti utenti in fretta piuttosto che farsi pagare tanto.
  • e' impossibile che una FTTH si paghi in meno di 5 anni, a meno che l'adozione non sia >30%; nei mercati occidentali appare piu' realistico 8 anni.
  • con 1000$ di costo per casa, arpu di 80$, adozione al 30% e margine al 45%, il payback avviene in poco meno di 8 anni, senza considerare il costo del capitale.
  • se viene considerato un WACC del 10%, il tempo per il payback diventa circa 12 anni

EUTELIA C'È : Nuovo gioco-online


Scopri la Copertura

PIANO Caio FORTI Investimenti La forza della banda dell'Ex-B(r)uco per forza viene fuori

Abbozzoli di Piani Industriali sul Digital Divide con Aziende di TLC indecentemente indebitate mantengono inalterato il nostro status-quo di Paese arretrato nella cultura e nell'economia.

EUTELIA NoN ha fatto alcun AdC ne operazione finanza straordinaria creativa, non vi ha chiesto 1 euro, sta solo ristrutturandosi rifocalizzando sui propri assets infrastrutturali TLC ITALIANI, tagliando fuori dai bilanci assets non strategici insieme ai propri debiti.

Strategia che TELECOM E TISCALI ed altre con problematiche simili FASTWEB WIND ETC, SI SOGNANO DI FARE

Infatti:


http://ilpunto-borsainvestimenti.blogspot.com/2009/06/seat-pirelli-re-tiscalila-lista-si.html


TISCALI ( E le banche d'affari che l'hanno consigliata) va nella stessa direzione.
Praticamente Tiscali riparte da 0.
Fanno un raggruppamento che porterà il valore del titolo a oltre i 3 euro (1 ogni 10).
Poi fanno un aumento di capitale a un prezzo infimo 0,10....
Durante l'aumento di capitale il flottante di Tiscali sarà minimo, quindi, con l'accordo degli organismi di vigilanza (che bloccano lo short sul titolo oggetto di aumento e sospendono le quotazioni per ore intere in caso di eccesso di rialzo - eccesso creato artificiosamente dalle banche d'affari che gestiscono l'aumento) il titolo sarà MANIPOLABILE.
Il tutto si concluderà con un titolo che dai valori attuali si deprezzerà molto......statene "quasi" certi....
Tiscali, CdA fissa rapporto raggruppamento e prezzo aumento
Roma, 23 giu - Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali ha fissato il rapporto di raggruppamento azionario, determinando in n. 1 azione ordinaria ogni 10 azioni esistenti il rapporto di raggruppamento. Ad esito dell'operazione di raggruppamento il capitale sociale della Società passerà pertanto dalle attuali 616.545.485 azioni a 61.654.548 azioni.
Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre determinato il prezzo di sottoscrizione delle azioni ordinarie di nuova emissione rivenienti dal Primo e, eventualmente, dal Secondo Aumento di capitale sociale, proponndo che il Prezzo di offerta nell'ambito del Primo Aumento di capitale (fino a massimi 190 milioni di Euro) e, se eseguito, del Secondo Aumento di capitale sociale (fino a massimi 46,5 milioni di Euro) sia pari ad Euro 0,01 per azione (Euro 0,10 dopo il raggruppamento).


Son convinto che EUTELIA stia accelerando sulla PROPRIA BANDA LARGA i tempi stringono per colmare lo stacco, è un' OCCASIONE anche per il Nostro Paese per far UPGRADE DIGITALE.

Entro il 30 ottobre 2010 la copertura minima di tutte le regioni dovrà essere garantita, come concordato al momento della concessione delle frequenze WI-Max. Tutti questi concessionari WISP devono necessariamente connettersi alla RETE Principale di qualità ottimale per poter in futuro accaparrarsi lotti di Banda e Mercato, chi arriverà prima alle soglie di EUTELIA meglio alloggerà.


Oltre il 40% del territorio nazionale non è dotato di infrastrutture di connessione a Internet e il WiMax offre l’opportunità di coprire fino a un raggio di 50 chilometri da dove è ubicata la base station”.
Concentrarsi sulle zone al di fuori delle grandi città, ma in futuro anche i centri urbani entreranno nella rosa

Per i 58 milioni di abitanti italiani, il WiMax potrebbe risultare essere la tecnologia più economica per la distribuzione della banda larga wireless 4G alle aziende e ai privati, che risiedono in aree geograficamente molto ampie. L’Italia è un paese molto atipico, con più di 8.000 comuni e anche le grandi città, come Roma, non sono paragonabili alle altre città europee.



PER QUESTI MOTIVI LA FORZA DELLA BANDA EUTELIA VERRÀ FUORI

La forza della banda per forza viene fuori
ballando dietro il (rame) ballando in mezzo ai nostri orrori
noi veniamo da qui dietro e andiamo... chi lo sa
cablando le campagne, facendo tutte le città.
Nel nome del (digital-world) nel nome di chi (saremo)
la banda è sempre aperta vieni, dici e, se vuoi, vai che
c'è un tempo per tacere e il tempo in cui non puoi
sul tempo che la banda tiene ci puoi dire che (ci) sei.

Nel nome di te, nel nome di chi c'è
c'è la banda (larga)accesa.
Nel nome di te, nel nome di chi c'è
di chi se no?
Nel nome di (ABAE O CASE), nel nome di chi c'è
non ci sono scuse.

O suoni oppure lasci suonare e o...

La forza della banda sta nel non dover piacere
perché giocare (IN BORSA) comunque è un'opinione
ci son (scalpers) da parrocchia e (day-trader) per sentito dire
la banda e fuori genere (è position Trader)ma dice ciò che deve dire
e te lo dice in faccia nel nome (dell'innovazione)
nel nome di quel mondo che vorresti e che vorrei
mentre il (manipolatore) mena perché si sente un dio
io suono dico e sbaglio ma sempre e solo a modo mio
Boatrade

lunedì 22 giugno 2009

Inguaribili PRESTIGIATORI:............



Tiscali: CdA, decisi rapporto di raggruppamento e prezzo AdC

Finanzaonline.com - 22.6.09/20:48
Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali S.p.A. riunitosi oggi, hanno determinato il rapporto di raggruppamento in 1 azione ordinaria ogni 10 azioni esistenti. Pertanto a seguito dell´operazione di raggruppamento il capitale sociale della Società passerà dalle attuali 616.545.485 azioni a 61.654.548 azioni. Le modalità e la tempistica delle operazioni di raggruppamento saranno stabilite di concerto con le Autorità competenti e, in particolare, con Borsa Italiana S.p.A., dandone comunicazione al Mercato mediante apposito avviso. Inoltre Il Consiglio di Amministrazione ha deciso che il prezzo di sottoscrizione del Primo Aumento di capitale (fino a massimi 190 milioni di Euro) e, se eseguito, del Secondo Aumento di capitale sociale (fino a massimi 46,5 milioni di Euro) sia pari a Euro 0,01 per azione (Euro 0,10 dopo il raggruppamento). Infine in relazione ai warrant da assegnarsi gratuitamente nel rapporto di 1 warrant per ciascun´azione ordinaria Tiscali emessa nell´ambito del Primo Aumento di capitale sociale, il Consiglio di Amministrazione ha determinato il rapporto di conversione in 1 azione ordinaria di compendio Tiscali ogni 20 warrant esercitati. I portatori di warrant avranno diritto di sottoscrivere le azioni di compendio di nuova emissione al prezzo unitario di Euro 0,08 (Euro 0,80 dopo il raggruppamento).

Inizia l'era dello Streaming Video: basterà la Rete o servirà sempre più Broad Band?



EUTELIA è NGN!!!!!!
Articolo moolto interessante
Telecom: accordo a tre per portare la tv in Rete

Telecom I.: con Fastweb e Wind svolta nell'Iptv (Rep)

ROMA (MF-DJ)--Franco Bernabe' prepara una nuova svolta in casa Telecom Italia: stavolta si tratta di Iptv, la tv su Internet.

Secondo quanto scrive Affari e Finanza, supplemento economico settimanale della Repubblica, Telecom Italia considera l'Iptv una piattaforma di distribuzione, come il satellite o il digitale terrestre, da mettere a disposizione dei broadcaster. Per questo e' nata l'Aiptv, un'associazione che sancisce un'alleanza tra Telecom Italia, Fastweb e Wind, con l'obiettivo di mettere sul mercato un decoder unico per tutti e tre gli operatori, con il risultato di consentire minori costi di sviluppo, maggiori economie di scala e quindi minor prezzo di vendita al mercato.

Il decoder potrebbe essere sul mercato gia' a novembre. Sara' collegato sia alla presa telefonica che all'antenna televisiva: fara' arrivare Internet a banda larga e tutti i cataloghi di film e serie tv che oggi costituiscono i contenuti speciali di Alice, piuttosto che di Fastweb tv o di Infostrada tv; e infine fara' arrivare sempre via cavo i canali pay del digitale terrestre.

Telecom, Fastweb e Wind ora affrontano il nodo regolamentare. E' partita la prima lettera al presidente di Agcom, Corrado Calabro', in cui si chiede il riconoscimento di status di piattaforma emergente, in modo che nessuno possa avere i diritti premium (sul calcio, ad esempio) in esclusiva. red/ren

(END) Dow Jones Newswires

YAHOOOOOOOOOOOOOOooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!

June 22, 2009 02:59 ET (06:59 GMT)

Internet: Caio, sistema in miseria se tutto gratis(CorSera)

ROMA (MF-DJ)--"Financial Times o Economist hanno rinunciato all'accesso a pagamento, Murdoch ha lanciato l'idea di far pagare solo le notizie inedite e le inchieste in esclusiva. Di sicuro c'e' che la formula tutto gratis conduce il sistema in miseria. Non esiste ancora un percorso chiaro, ma e' chiaro che cosi' non possiamo continuare".

Lo afferma in un'intervista al CorrierEconomia, supplemento economico settimanale del Corriere della Sera, il superconsulente del Governo inglese e italiano, Francesco Caio, che guarda con interesse all'esperienza della Gran Bretagna, dove "nel 2002 i giornali raccoglievano il 40% dalla pubblicita', contro il 2% dei siti; nel 2008 e' salita al 20% e quella sui giornali e' scesa al 30%". red/ren

(END) Dow Jones Newswires

June 22, 2009 03:07 ET (07:07 GMT)

Pay vs pubblicità: il 2009 sarà l’anno del sorpasso

Tutti in Italia parlano di Canvas ultima idea della Digital Britain


domenica 21 giugno 2009

Evoluzione Grafico Eutelia


COPPA GELATO EUTELIA
Offerta da Boatrade

Oggi la coppetta l'ho pagata 0.5€ ma entro Luglio costerà 1€ o 1,5€


il tutto confermato da un segno nel cielo, mentre osservavo le Frecce Tricolori e mi masticavo anche il cucchiaino
video

Yves La Rock "Rise Up"

sabato 20 giugno 2009

100mila€ al Km la fibra di Milano

Stirling Square Capital Partners è uno dei maggiori investitori europei di private equity operante nel mid-market. SSCP si propone di investire in società di medie dimensioni e ha come obiettivo transazioni europee tra i 50 e i 500 milioni di Euro.

Metroweb, le mani sulla rete pubblicato: mercoledì 11 ottobre 2006 da riva in: Persone & fatti Telecomunicazioni Media Azioni Italia Fastweb

metroweb zuccoli milano aem moratti letizia stirling bonfiglio e.biscom silvio scaglia sky jersey sscp

Aem e il Comune di Milano non vogliono sentire ragioni. Nei giorni scorsi Letizia Moratti ha dato il suo ok alla cessione di Metroweb[ Metroweb è una società fondata nel 1999..............], in qualità di sindaco di Milano e quindi maggiore azionista di Aem.
Oggi Giuliano Zuccoli, amministratore delegato di Aem, ha rincarato la dose chiarendo a margine dell’assemblea di Edison che “siamo arrivati alla conclusione che è giusto alienare. Per noi è deciso”. Ciò che è deciso è la vendita di una rete in fibra ottica da 2.250 chilometri che innerva Milano a un misterioso fondo straniero di nome Stirling Square Capital Partners per la cifra di 232 milioni di euro. L’operazione genera da mesi polemiche e mal di pancia non solo fra gli oppositori in Comune della Moratti, ma anche fra alcuni alleati della Lega.

Diversi i punti contestati. Innanzitutto l’opportunità di vendere una delle prime reti in fibra ottica che molti, soprattutto in questo periodo di fuoco di fila sulle telecom, giudicano un asset strategico da tenere saldamente in tasca. La seconda critica investe il prezzo: 232 milioni di euro è ritenuto da molti analisti una cifra da svendita, senza considerare che Milano ha già investito tanto nel corso di questi anni nella rete. Quando rilevò l’ultima fetta del 33% che era nel portafoglio di e.Biscom Metroweb fu valutata 300 milioni. Come ha fatto questa società a perdere tanto valore dal 2003 a oggi nonostante la crescita dei profitti e il calo del debito?

Avrei piacere che Nomura si interessasse di EUTELIA

è un fondo giapponese a mio avviso attento agli sviluppi italiani sulle TLC
Potrebbe esser interessato?

Cosa pensa Nomura del provvedimento AGCOM sugli impegni ? e gli operatori ?

"Agcom al salvataggio"..
NOMURA TELS: TI - AGCOM to the rescue, but capex holiday less likely

Our conversation with AGCOM made clear that the regulatory backdrop is likely to be supportive for the Italian incumbent over the med-term. However, AGCOM's support is likely to be justified on the basis of incentivising future investment - which limits TI's scope for a capex holiday in order to drive deleverage. In the face of challenging debt targets, tight credit markets and a deteriorating economic outlook, we believe TI should address its gearing and potentially sharply rising financing costs with a dividend cut or capital increase or both. We hold our Reduce rating until such a decision has been taken.

Suggerimento Antidigital Divide....RIDURRE le TASSE PER IL WBB WIRELESS-BROAD-BAND

Ricordo la MEDICINA per l'Antidiital Divide
IL BACKHAULING EUTELIA

This will greatly liberalise Poland’s fixed-line and broadband sectors andwill promote competition by placing the alternative operators on a level playing field with TPSA. Inanother move to encourage broadband take-up, the UKE has slashed radio spectrum fees for wirelessinternet providers in rural areas of the country by 92%. BMI believes that this will have a profound effecton broadband proliferation throughout the country and we have revised our broadband subscriberforecasts. We believe that the broadband subscriber base will grow by 20.5% in 2009 to reach 4.79mnand by the end of our forecast period in 2013 will have reached just under 8mn, giving a penetration of21.1%.

..........altri 35 M€


2009-06-19
New mobile network “wRodzinie” to be launched soon


CenterNet, the telecom company affiliated to Narodowy Fundusz Inwestycyjny Midas, the main shareholder of which is Polish businessman Roman Karkosik, has recently signed a contract with Fundacja Lux Veritatis to create a mobile telephony network in Poland. The total value of the deal is estimated at PLN 160m (€ 35.2m).
The contract defines a framework for cooperation to create a network under the name “wRodzinie”. According to the agreement, CenterNet and the foundation will provide mobile services for the Catholic community gathered around media including Radio Maryja, Trwam TV, and the Nasz Dziennik daily newspaper.
The first phase of the cooperation is to produce pre-paid services. Later, the parties will decide if they should broaden its scope of services to include a post-paid offer.



NFI Midas, nel corso degli ultimi quattro mesi, prestato la sua controllata CenterNet 3,73 milioni di euro, la società ha informato. Środki mają zostać wykorzystane na rozpoczęcie przez CenterNet działalności telekomunikacyjnej. Le misure devono essere utilizzate per avviare il business CenterNet telecomunicazioni. (ISB) (ISB)

Poland Telecommunications Report Q1 2009
Published By: Business Monitor International
February 2009
R302-5407
Online Download $495.00
Description

Poland has emerged as one of the most developed telecoms markets in the Central and Eastern European(CEE) region, on a par with neighbours such as the Czech Republic and Hungary. Although the countryhas the lowest country risk score in the region in our Business Environment Rankings, strongperformance with relation to the telecoms market score and independence of regulator ensure that Polandstill sits in the top portion of our rankings.

BOA & CURRIA





Con Boa&Curria
tutti i Traders scappan Via,

or leggo anche il Kaliffo
ancor più in piedi mi isso.

Di guadagni facili non han sete
agli Scalpers metton pepe,

Non cantan Vittimismo
ne gratis inneggian all'Ottimismo,

si diffondon come un Virus
per difenderSi dalle Minus,

Nell' Amicizia la Stima
tra lor vien ancor prima,

come s'avvita in rima
alacremente scende prima,

come della Vita il Sale
certo poi altrettanto sale,

Il dissenso nelle scelte non influenzan
mai domi del senso e della coerenza,

il dissuasor "no gana"
ogni mossa resta vana,

al final tra i FOL senti borbottar
Maremma maiala!!!!!!stanno qui ancor a Lottar



Roberto Zagatti: Scalper, trader ed investitori.

.Esistono diverse tipologie di membri dell'exchange. Vi è lo scalper, il quale opera esclusivamente in favore di se stesso. La sua tecnica è quella di approfittare delle fluttuazioni minime di mercato, spuntando piccoli profitti e di conseguenza rischiando piccole perdite, utilizzando però un alto volume di posizioni. Lo scalper raramente mantiene le sue posizioni oltre la chiusura del mercato. Esiste poi il day trader il quale, come lo scalper, mantiene le sue posizioni solo durante il corso della sessione giornaliera, e si differenzia dallo scalper per il volume inferiore del trading. Un position trader invece inizia una posizione e la mantiene per giorni, settimane o anche mesi. Non è interessato alle fluttuazioni minori, ma piuttosto ai trend di lunga durata.

venerdì 19 giugno 2009

Il New-Management EUTELIA dimostra tempismo deteminazione nelle decisione strategiche...nel mentre l'Incubent dimostra stallo su posizioni di rendita

OMEGA: NO AMMORTIZZATORI SOCIALI DOPO ACQUISTO ATTIVITA' IT DA EUTELIA


(ASCA) - Torino, 18 giu - Il gruppo Omega presentera' a breve il piano industriale per il rilancio e lo sviluppo delle attivita' IT acquisite da Eutelia e ha affermato che la nuova realta' entrera' in un network di imprese piu' grande, nell'intento di incrementare le attivita' oggi ereditate.

Inoltre ha dichiarato che al momento non intende ricorrere ad ammortizzatori sociali. Lo affermano fonti sindacali dopo l'incontro svoltosi martedi' scorso a Roma, e che in una nota unitaria sollecitano, nel piu' breve tempo possibile, il ritorno ''in sede istituzionale per la presentazione dettagliata dell'operazione, dei suoi aspetti finanziari (compresi i debiti acquisiti), degli investimenti in risorse economiche ed umane e del piano industriale a sostegno di tutto cio', e degli scenari futuri di Eutelia S.p.A. che vede notevolmente ridimensionato il suo numero di addetti nel comparto telecomunicazioni''. Eutelia aveva siglato nei giorni scorsi l'accordo per la vendita, per 96mila euro, pari al valore nominale delle quote, delle attivita' IT, fatte confluire tre settimane fa nella controllata Agile, alla societa' Omega, specializzata in soluzioni per il document management.

com-eg/sam/ss

WIMAX La domanda, tutti lo ribadiscono, c'è: e forse tra gli assegnatari di licenza il meno attivo fino ad oggi è stato proprio l'incumbent della rete fissa, vale a dire Telecom Italia. Non stupisce che quindi abbia deciso di stringere un accordo proprio con Aria, un accordo tanto raro perché vede Telecom nella posizione di azienda che acquista un servizio da un'altra. "L'accordo nasce da un'idea, dalla voglia di avviare un processo intelligente di coopetition - spiega a Punto Informatico l'amministratore delegato di Aria, Mario Citelli - Telecom non aveva programmi particolari per il WiMax, presa com'è nelle scelte riguardanti NGN e fibra: abbiamo fatto un accordo, ci siamo presi la responsabilità di garantire anche gli impegni di copertura minima presi a suo tempo con il Ministero, perché crediamo che questa tecnologia possa essere vincente con livelli di massa critica adeguati".

Italtel: si lavora su esuberi e debito (MF)

MILANO (MF-DJ)--Italtel, gruppo milanese di infrastrutture per le tlc, ha preso contatto con le banche creditrici per rinegoziare alcuni finanziamenti.

Dopo le prime verifiche con gli istituti, si apprende dalle pagine di MF, il management ritiene che le trattative possano andare a buon fine. Intanto, la societa' guidata dall'ex manager Telecom Umberto De Iulio ha chiuso un 2008 molto difficile: la perdita netta e' salita da 24 a 58 mln, l'Ebitda e' calato a 79 mln ed il fatturato, attestatosi a 468 mln, ha evidenziato una flessione del 14% a/a. Nota positiva sul fronte dell'indebitamento netto che e' sceso da 279 a 235 mln. La performance negativa risente di ragioni congiunturali nonche' del taglio degli investimenti da parte di Telecom (cliente chiave di Italtel e suo secondo azionista).

Nonostante questo quadro a tinte fosche il management della societa' ritiene che "i risultati previsti per il 2009 posano consentire una redditivita' operativa positiva e un indebitamento inferiore a quello del 2008". Per conseguire questi obiettivi Italtel intende ridurre la forza lavoro del 20% entro il 2011. Nei giorni scorsi, comunque, e' stato raggiunto un accordo per tutelare i livelli occupazionali attraverso un contratto di solidarieta'. red/kam

(END) Dow Jones Newswires

June 19, 2009 02:40 ET (06:40 GMT)

giovedì 18 giugno 2009

EUTELIA una cesta di Licenze-Start-up internazionali. Ora è Tempo di Raccolta :Netcom Liberia Ltd & Alpha Telecom

e non credo siano noccioline ma MILIONATE DI EURO almeno :
al VALORE DI COSTO Netcom Liberia 16al40%+2=8 +Nigeria...+Alphatelecom 4/5+Electronet....+Mobyland 40+...altri paese e diritti di uso software etc=
50/150mln
Si raccolgono piano piano i frutti della strategia di espansione internazionale, finalizzata a valorizzare il know-how tecnologico acquisito e la copertura internazionale raggiunta dalla rete in fibra di Eutelia; lungo questa direttrice Eutelia acquisitò nel maggio 2007 le società C3 Europe e Alphatelecom dal Gruppo Tele2, divenendo un operatore leader a livello Europeo nel segmento delle carte prepagate; acquisito la licenza di operatore mobile in Polonia attraverso la partecipata Mobyland; poste le basi per lo start-up di un operatore fisso e mobile in Liberia attraverso la partecipata Netcom Liberia.

Samuele Landi è Presidente di Agile srl, consigliere della Amtel S.p.A., Presidente di Biosparkle S.p.A., Presidente di Mobyland, Presidente di Netcom Liberia Ltd, Presidente di Nigercom, Vice- etc
dalla RELAZIONI E BILANCIO ESERCIZIO 2007 si evince la strategia di sviluppo estero - che ha visto Eutelia attivamente impegnata nell'ottenimento di licenze di operatore di telecomunicazioni in paesi emergenti - intrapresa prima con la partecipazione al consorzio Electronet per l’ottenimento di una licenza di operatore di rete fissa in Arabia Saudita, poi con l’accordo commerciale di interconnessione con l’Operatore pubblico del Marocco “Itissalat Al Maghrib” e, in ultimo, con l’acquisizione di partecipazioni nelle società Netcom Liberia e Nigercom al fine di ottenere la licenza di operatore fisso e mobile per le nazioni della Liberia e del Niger. Particolare attenzione ed interesse sarà rivolto al progetto di operatore mobile in Polonia tramite la collegata Mobyland.
Attualmente è in corso la negoziazione di accordi operativi di roaming con altri operatori di telecomunicazioni al fine di avviare rapidamente l’operatività aziendale. .
Inoltre sono in corso trattative con partner industriali al fine di poter realizzare l’infrastruttura per la copertura del territorio polacco con una tempistica inferiore rispetto a quella prevista nel Business Plan.
Gli investimenti del periodo sono stati effettuati in Italia, ad eccezione degli investimenti in immobilizzazioni finanziarie di Euro 6,4 milioni per l’acquisto della partecipazione nella Netcom Liberia Ltd inoltre sono iscritti Euro 8,9 milioni relativi alla concessione a Netcom Liberia Ltd di utilizzo del software operativo di Eutelia. Attraverso tale
concessione la società ha acquisito la maggioranza delle azioni della Netcom Liberia Ltd, salvo cederne una quota contestualmente ad una società correlata.

infatti:
Netcom Liberia Ltd, Capitale Sociale $ 21.800.000–partecipazione societaria pari al 39,45%.
1°sem 2008 Nel corso del semestre Eutelia ha erogato finanziamento soci alla collegata Netcom Liberia Ltd al fine di finanziare lo start-up delle attività, per un ammontare complessivo di Euro 2 milioni Trattasi di operatore di telecomunicazioni per la Liberia. La società, che ancora è in fase di start-up, ha come progetto quello di ricostruire la rete nazionale di telecomunicazioni nel paese africano.
Tra le società collegate figurano, inoltre, anche le società Nigercom, 24HR S.r.l., Playslot S.r.l., Andaro S.r.l., Pentacom Servizi 2005 S.r.l., Sistel.Com S.r.l. e T@cnologica S.r.l.
Welcome to Netcom Liberia
Netcom Liberia Ltd is a leading Liberian telecomunication and solutions provider. We provide services in the area of ISP, telecommunication fix and mobile, development, implementation, and maintenance of software applications and complex information systems. We currently maintain operations and clients in Liberia, Italy, Estonia, Canada and USA. Our goal is to provide the very best in service and support for our customers in the area of information technology, which will substantially contribute to their growth and long-term prosperity. We fulfil this through our unique approach to information technologies. We make all our products and services accessible and understandable for the end user. We do not concentrate solely on the technology but design our solutions in a way that makes them accessible to people and thereby results in a real contribution to effective company management. We have based our sales strategy on three fundamental principles: people, knowledge, and technology.


Mentre in UNITED of KINGDOM c'è........ ALPHA TELECOM
Eutelia: conclusa acquisizione Alpha Telecom e C3 da Tele2 per 8, 9 mln
GIOVEDI' 17 MAGGIO 2007

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 17 mag - Eutelia ha effettuato oggi il closing relativo all'acquisizione di Alpha Telecom e C3 (Calling Card Company) dal Gruppo Tele2. Il prezzo per l'operazione, come annunciato lo scorso 9 maggio, e' di 8,9 milioni. Alpha Telecom e C3 sono due tra i principali provider al mondo per l'offerta di carte internazionali prepagate. Quelle attivate da C3 nel 2006, afferma una nota, sono state 14 milioni. Alpha Telecom e' leader del mercato residenziale e Sme nel Regno Unito con una base di 105.000 clienti. Nel 2006 le due societa' hanno generato complessivamente 1,4 miliardi di minuti di traffico telefonico.
Alpha Telecom is one of the largest alternative telecommunications providers in the United Kingdom specialising in prepaid telecommunications services that offer exceptional value. In the words of a well-known company: "Customers want to buy services from a name they trust. Alpha Telecom is a leading profitable and debt free international telecommunications operator with over a million users, providing excellent quality and value for money. ...a reliable Merchant with a proven track record."You can see Alpha Telecom advertisements on the Underground and in the newspapers, quite impressive! International phone calls for much cheaper than normal, and various other bargains on telephone calls, telecommunications, well worth a look. You too can sign up to the Alpha Direct Account service. Have a look and see what you think.

E quindi ...

Mobyland
I ricavi delle vendite e prestazioni risultano in deciso incremento (+30%) rispetto al medesimo periodo dell’esercizio 2006. L’incremento è sostanzialmente dovuto all’incorporazione per fusione della Eunics S.p.A. i cui ricavi sono confluiti nel conto economico di Eutelia a partire dal 1 luglio 2007. L'andamento, nel corso dell’esercizio 2007, dei ricavi ordinari rivenienti dal settore delle telecomunicazioni ha risentito, nel confronto con il medesimo periodo 2006, di una flessione determinata principalmente dalla forte pressione tariffaria che ha contraddistinto il mercato della fonia e della banda larga. All’interno della voce “Ricavi dalle vendite e prestazioni” sono iscritti Euro 8,9 milioni relativi alla concessione a Netcom Liberia Ltd di utilizzo del software operativo di Eutelia. Attraverso tale concessione la società ha acquisito la maggioranza delle azioni della Netcom Liberia Ltd, salvo cederne una quota contestualmente ad una società correlata. Si segnala inoltre che nel mese di dicembre è stato concluso il contratto di cessione illimitata dei diritti d’uso del software operativo alla società polacca Mobyland sp z.o.o. Il relativo ricavo, ammontante ad Euro 92,4 milioni, non è stato iscritto tra i ricavi dell’esercizio in quanto l’operazione di cessione, collegata anche all’acquisizione di una quota di partecipazione da parte di Eutelia nella società polacca ed all’ingresso nella stessa di partners industriali e finanziari, è in corso di perfezionamento. Pertanto il relativo ricavo sarà imputato al conto economico dell’esercizio in cui l’operazione sarà
perfezionata nella sua interezza.

martedì 16 giugno 2009

Il Butterfly del New-Management:« Si dice che il minimo battito d’ali ..


Il Butterfly del New-Management:« Si dice che il minimo battito d’ali ..
« Si dice che il minimo battito d’ali di una farfalla sia in grado di provocare un uragano dall’altra parte del mondo »

EUTELIA VENDE sola parte IT a OMEGA Spa

Eutelia: cede attività IT al Gruppo Omega
Finanzaonline.com - 15.6.09/20:51
Eutelia SpA comunica di aver perfezionato in data odierna la cessione alla società Omega SpA delle proprie attività industriali in ambito IT. La cessione è avvenuta attraverso la vendita a Omega SpA del 100% della propria controllata Agile Srl, società alla quale erano state in precedenza trasferite le attività IT di Eutelia. Il perimetro IT ceduto rappresenta un volume di affari annuo (dati di bilancio 2008) di circa 120 milioni di euro, presenta un portafoglio ordini di 130 milioni di euro e impiega circa 2.160 risorse su tutto il territorio nazionale. Il prezzo della compravendita è stato pari a 96.000 euro, corrispondente al valore nominale delle quote di Agile trasferite a Omega. Il perimetro ceduto comprende circa 6 milioni di debito finanziario, accollato dall´acquirente.
Gruppo Omega
Il gruppo opera nel mondo dell’ICT occupandosi di tre settori fondamentali: sviluppo software, call center, document management.Nasce l’8 giugno 2001 con l’omonima Srl e diventa Società per Azioni nel 2003.Cresce grazie ai processi di acquisizione di società o rami di aziende nei campi di interesse specifico, e grazie allo sviluppo del document management.La politica di espansione del gruppo garantisce l’acquisizione di clientele di elevato livello. Il gruppo svolge tre ruoli contemporanei: quello di azienda dedicata al document management; di outsourcers di tutti i processi necessari al gruppo stesso (risorse umane, controllo di gestione, amministrazione, direzione commerciale, finanza e controllo, acquisti, direzione tecnica); funzione di holding con indicazioni strategiche nella gestione di tutte le sue aziende.A giugno 2007 acquisisce il 70% di Data Point Srl, tramite la controllata Gilla Srl. Nel mese di agosto 2007 il gruppo Gemini, con circa 1.200 dipendenti, entra a far parte del gruppo Omega.Queste nuove acquisizioni consentono di stimare entro il 2008 un fatturato consolidato annuo di circa 50 milioni di euro.Sono al momento allo studio acquisizioni di importanti realtà regionali e nazionali il cui business è considerato core per il gruppo.

venerdì 12 giugno 2009

Lo scippo ai danni di Eutelia non si dimentica.... solo 28mln€

Vitrociset: prende reti tlc della polizia (Sole)

ROMA (MF-DJ)--Vitrociset ha assunto la gestione delle reti di telecomunicazione per carabinieri, polizia, guardia di finanza e altre reti per la sicurezza e il controllo del territorio: questi appalti erano nel portafoglio della Eda, azienda finita in difficolta' finanziaria nel 2007 e rilevata da Vitrociset, che ha presentato un'offerta di 28 mln al curatore fallimentare. "Il 26 giugno sara' perfezionata la cessione di un'attivita' che gestiamo in affitto dal 3 gennaio 2008", spiega al Sole 24 Ore l'a.d. di Vitrociset, Tommaso Pompei, .

Quanto ai rapporti con Finmeccanica, Pompei spiega che sono "splendidi. Siamo concorrenti, ma continuiamo ad avere collaborazioni. A dicembre abbiamo firmato un contatto da 250 mln per il programma Wimax con la Difesa". red/val

(END) Dow Jones Newswires

June 12, 2009 03:51 ET (07:51 GMT)

giovedì 11 giugno 2009

La diade voip euteliana: 'Internet Mobile Software' & 'Virtual Calling Card'

La diade voip euteliana: 'Internet Mobile Software' & 'Virtual Calling Card'
Per chiamare tutte le destinazioni nazionali ed internazionali, fisse o mobili alle convenienti tariffe EuteliaVoip e portare tutti i vantaggi del voip dove vuoi tu, puoi anche utilizzare solo il tuo cellulare. Come? Con la disponibilita' della connessione alla rete wifi offerta da Eutelia ovvero Eutelia Wi-Fi oppure 3G o GPRS e l'installazione del sistema operativo Symbian o Window Mobile, in una manciata di minuti, scarichi sul tuo cellulare il software necessario per utilizzare il servizio VoipMobile di EuteliaVoip. Ma hai anche una seconda possibilita' ovvero l'utilizzo della Virtual Calling Card che, peraltro, e' utilizzabile anche se sei fuori dall'accesso 'Voice Over Internet Protocol'; in sostanza dopo aver ottenuto il PIN, dal cellulare o da un qualsiasi telefono fis so o cabina telefonica, effettui una chiamata al numero verde che ti mette in connessione con chi vuoi tu! Una forma di flessibilita' che garantisce un notevole risparmio e ti consente di disporre del servizio EuteliaVoip ovunque tu sia.

Se avessi Fibra potresti batterne la Sciolla.....

ed invece......

Tlc: Sciolla, Agcom assicuri rispetto quadro regolamentare
ROMA (MF-DJ)--Bt Italia esprime la sua "insoddisfazione per quanto riguarda la situazione del mercato delle telecomunicazioni fisse e mobili in Italia". Lo ha affermato l'amministratore delegato Corrado Sciolla, che e' stato ascoltato oggi dal Consiglio dell'Agcom.
Per quanto riguarda il mercato della telefonia mobile, "abbiamo evidenziato come Bt Italia -Operatore Mobile Virtuale che usufruisce della rete Vodafone- non sia tuttora in condizione di replicare le offerte proposte dalla stessa Vodafone al mercato Business perche' de facto in perdita. I prezzi al dettaglio che oggi Vodafone applica a Bt sono inferiori a quelli wholesale applicati a Bt come operatore mobile virtuale".
Per quanto riguarda invece la rete fissa, nonostante l'avvio di Open Access da parte di Telecom Italia e di molteplici tavoli tecnici, "i livelli di servizio offerti dall'operatore dominante sono ancora inadeguati per operatori orientati al mercato business" spiega Sciolla. "Oggi resta fondamentale l'impegno dell'Agcom a garantire il rispetto del quadro regolamentare esistente. In futuro, in presenza di un cambio significativo dello scenario competitivo attraverso la costruzione della rete di nuova generazione, il ruolo dell'Autorita' diventera' ancor piu' importante. Mi riferisco -conclude Sciolla- alla capacita' dell'Agcom di tutelare i consumatori attraverso una sana spinta della concorrenza e attraverso regole chiare a tutela degli investimenti futuri e passati". com/ren
(END) Dow Jones Newswires
June 11, 2009 11:12 ET (15:12 GMT)

mercoledì 10 giugno 2009

Il traffico Internet arriverà a 56Petabyte al mese entro il 2013

Il Prezzo della FIBRA ADSL l'Offerta Internet NON SCENDERÀ PIÙ potrà SOLO SALIRE

EUTELIA che farà?
Telecom non accelerera'investimenti

Ma prima un pò di TEORIA utilizzo la MICROECONOMIA in particolare la TEORIA del SURPLUS DEL CONSUMATORE per giustificare la fine della discesa del prezzo dell'ADSL e quindi la possibilità di vedere in futuro risalire i ricavi del Business Eutelia (14.000km banda larga) infatti sintetizzando i seg.ti concetti per i meno avezzi:
La quantità di Bene Banda Larga vedremo ESSER SCARSA
La curva di domanda quindi mette in luce la relazione decrescente tra la quantità domandata e il suo prezzo p. La quantità domandata aumenta se il prezzo diminuisce.
La curva di offerta (corrispondente, in microeconomia, al tratto crescente della curva del costo marginale), ha invece un andamento crescente, in quanto un aumento del prezzo induce un aumento dell'offerta.
La DOMANDA aggregata che incrocia l'Offerta del Mkto è data dalla sommatoria delle singole domande degli agenti-utenti, ma se qst'ultimi aumentano di numero (diffusione del servizio) la Curva di DOMANDA si TRASLA IN ALTO .
Quindi si sta sulla parteSECONDO QUADRANTE(ci si sposta a Dx in Alto oltre al P.to "E" lungo il tratto rosso in qnto la curva dell'Offerta è fissa rigida essendo un'infrastruttura ) ovvero SI SALE DI PREZZO


Italia e' in pausa investimenti ma altri Paesi stanno operando
(ANSA) - ROMA, 9 GIU - 'Non penso che Telecom Italia, laddove il suo obiettivo e' di ridurre l'indebitamento, accelerera' gli investimenti', dice Francesco Caio. 'Nessun altro -ha proseguito il consulente del governo per la banda larga davanti alle commissioni Trasporti della Camera e Lavori Pubblici del Senato- li ha annunciati: l'Italia si trova in una pausa degli investimenti, laddove altri Paesi stanno gia' operando'.

Telecom Italia ha come priorità la riduzione del debito ed è difficile quindi che aumenterà gli investimenti per lo sviluppo della fibra ottica.

"Obiettivamente è difficile. Non penso che Telecom Italia accelererà gli investimenti. E nessun altro gestore penso accelererà gli investimenti in fibra", ha detto Caio.

"Senza un intervento pubblico c'è il rischio reale che il Paese si trovi indietro rispetto alle esigenze crescenti della popolazione", ha aggiunto.

Il rapporto Caio raccomanda investimenti pubblici per 1,2-1,3 miliardi necessari ad assicurare una copertura della rete a banda larga al 99% della popolazione entro il 2011.


martedì 9 giugno 2009

AGILE: Ascoltare Comprendere Offrire












Diventare un soggetto di riferimento per la Pubblica Amministrazione nell'ambito dei processi di innovazione, dello sviluppo dell'e.government e della democrazia elettronica. L'innovazione nella P.A.: un tema complesso, che non riguarda soltanto l'introduzione di elementi di novità nei processi e nell'organizzazione delle pubbliche amministrazione, ma anche la creazione delle condizioni necessarie affinché le organizzazione pubbliche possano realmente recepire il cambiamento, adattarsi ad esso e renderlo fruibile all'esterno. Tutto ciò passa attraverso una conoscenza profonda della struttura da innovare, e - soprattutto - passa attraverso la valorizzazione dei saperi delle risorse umane dell'organizzazione, secondo le più avanzate e consolidate pratiche di Knowledge Management. L' approccio al tema dell'innovazione nella P.A. è necessariamente di tipo globale. E-government e democrazia elettronica : lo sviluppo delle reti telematiche apre nuovi spazi di comunicazione e nuove possibilità di partecipazione, ovvero più informazione, più accessibilità, più trasparenza. La messa in atto delle politiche per lo sviluppo dell'e-government e per la piena realizzazione della cittadinanza elettronica richiede un impegno elevato e la possibilità - da parte della Pubblica Amministrazione - di fare riferimento a partner di esperienza, in grado di offrire le soluzioni migliori per le esigenze contingenti.

Offrire servizi e soluzioni ICT alle imprese locali e nazionali che consentano loro il raggiungimento degli obiettivi posti e il soddisfacimento dei propri bisogni. In un contesto difficile e sempre più complesso, quale quello attuale, giocano un ruolo centrale - ai fini dell'accrescimento della competitività delle imprese, sia in termini di controllo della complessità sia di opportunità di sviluppo - le tecnologie ICT, strumento primario per riuscire a realizzare un'integrazione e un sistema di relazioni e interscambio, volto alla creazione di nuovi modelli di business. Agile si propone come partner globale di riferimento per le imprese che vogliano investire in innovazione ICT: dalla consulenza all'assistenza, dalla fornitura alla progettazione, dalla realizzazione alla gestione di tutto quanto significa innovazione nelle imprese, siano esse di piccole, medie o grandi dimensioni.

Osservare continuamente il contesto di riferimento per ideare nuove soluzioni, anticipare le esigenze dei clienti ed offrire servizi e prodotti sempre innovativi. La conoscenza profonda del contesto in cui si opera è essenziale per l'elaborazione di soluzioni su misura, fattibili, innovative e soddisfacenti per il cliente. Analisi del contesto vuol dire conoscenza globale, al fine di ottenere: una visione integrata della situazione in cui si va ad operare; la stima preliminare di potenziali interazioni e sinergie con i clienti o beneficiari finali ed i soggetti coinvolti nel processo di realizzazione a titolo diretto o indiretto (attori chiave o stakeholder); la verifica dei vincoli e delle opportunità offerte dall'ambiente di riferimento.


Le risorse umane sono il vero patrimonio di Agile.
L'azienda investe fortemente sulla preparazione tecnica dei propri professionisti affinché siano sempre più qualificati, motivati e responsabili: la formazione continua e l'aggiornamento sono elementi fondanti della gestione R.U. in Agile.

Le figure professionali operanti in azienda sono diverse e tutte provenienti da esperienze eterogenee e di valore, nel campo delle telecomunicazioni, dell'ICT, dalla consulenza per la P.A.:

Specialisti in sicurezza informatica
Agenti dell'innovazione nella P.A. e nelle imprese
Grafici
Tecnici hardware e software
Programmatori
Operatori di call e contact center
Consulenti in comunicazione e marketing

lunedì 8 giugno 2009

e se Eutelia facesse accordi con Linkem


IMHO ci sarebbero grosse sinergie
infatti nell'ultimo accordo tra Aria e Telecom Italia per la diffusione del WIMAX è interessante l'ultima ma non meno importante parte dove si manifesta che "Aria potrà utilizzare le infrastrutture di rete di trasporto di Telecom Italia per la realizzazione della propria rete"

Infatti l'epilogo dell' Aggiudicazione le 35 licenze WiMAX a 3.5 GHz in Italia

sancisce che ARIADSL e A.F.T. Linkem sono i due nuovi operatori wireless in Italia.

Visto poi il momento di ristrutturazione ricostituzione delle forze ed energie sarei curioso di assistere ad una loro partnership in sintonia con il quadro Caio

30/05/2009 - Piramisgroup

Linkem prepara la sua espansione. Aumento di capitale di 50 milioni di euro da parte dei principali azionisti di Linkem (Sopaf S.p.A., Ramius Capital Group, Vintage Investment S.AR.L. e 2G Investment): l’obiettivo e’ sostenere e supportare le attivita’ di sviluppo della rete Wi-Max gia’ operativa sul territorio nazionale. Nel 2008 la Linkem, attraverso la sua unica controllante AFT S.p.A, si e’ aggiudicata le licenze del nuovo sistema di telecomunicazioni senza fili Wi-Max per 13 Regioni italiane, che rappresentano l’80% del territorio nazionale. La Linkem e’ attiva nella realizzazione dell’infrastruttura per la copertura di quei comuni privi della possibilita’ di accesso alla banda larga grazie a sistemi basati su tecnologia Wi-Max. Sono avviati, ad oggi, progetti in Lombardia, Veneto, Lazio, Campania, Puglia, Calabria, Sicilia, mentre, Brescia, Bari, Crotone e Latina sono le prime Provincie dove e’ installato il sistema WiMax. L’amministratore Delegato di Linkem Davide Rota si ritiene enormemente soddisfatto per l’aumento di capitale e convito che, con questo ulteriore passo, si potranno accelerare gli sviluppi e le implementazioni dell’infrastruttura Wi-Max. La Linkem S.p.A. e’ da tempo leader in Italia nel settore della connettivita’ senza fili e cura, con tecnologia Wi-Fi e Hiperlan, il collegamento alla Rete di 400 Comuni italiani, dei principali aeroporti nazionali, delle piu’ importanti catene alberghiere e centri congressuali, delle aree di servizio autostradale e degli aeroporti internazionali JFK di New York, O’Hare di Chicago e Heathrow di Londra.

Eutelia SpA Issues Long-Term Guidance

Reuters Key Development - May 15, 2009
Eutelia SpA announced that it expects to realize an EBITDA/revenues ratio steadily over 10% and a net profit positive effective as of the fiscal year 2010. Further details were not disclosed.

e se anche fossero solo 240mln€ di revenues andrebbe ben lo stesso (IMHO!!!!!)

sabato 6 giugno 2009

EUTELIA INVESTE SUL SUO FUTURO e del Paese schiacciando sull'acceleratore..Assume

Programmatori Open Source
PROGRAMMATORI OPEN SOURCE(Linguaggio PHP 5.0 e DB MySQL 5.0)
Posizione:
* All’interno di un gruppo di lavoro formato da eccellenti competenze, vi occuperete dello sviluppo di applicazioni per nostri primari clienti della pubblica amministrazione centrale. Sarete protagonisti delle fasi di rilascio, test e redazione della documentazione a supporto.
La natura dei nostri progetti prevede lo svolgimento delle attività presso il cliente e/o le sedi dei nostri partner.


Programmatori Java Jr.
PROGRAMMATORI JAVA JUNIOR
Posizione:
* All’interno di un gruppo di lavoro formato da eccellenti competenze, vi occuperete dello sviluppo di applicazioni per nostri primari clienti della pubblica amministrazione centrale. Sarete protagonisti delle fasi di rilascio, test e redazione della documentazione a supporto.
La natura dei nostri progetti prevede lo svolgimento delle attività presso il cliente e/o le sedi dei nostri partner.


Operatori Sales TLC/ICT
Operatori Sales TLC/ICT
Posizione:
* Cerchiamo giovani brillanti e con spiccate doti relazionali da inserire, anche con orari part-time, nella nostra struttura di Consumer & Business Support presso la sede di Roma.
* Inserimento nei progetti di:
Vendita telefonica out bound
Attività di Retemption
Attività di Satisfaction e Supporto alle Vendite
* Orario di lavoro in turni nella fascia 9:00/19:00 dal Lun. al Sab.
* Inquadramento lavorativo con contratto a progetto.


Neolaureati (categorie protette)
Ricerchiamo (urgentemente) per le nostre sedi di Milano e Roma:
NEOLAUREATI IN INFORMATICA, INGEGNERIA, MATEMATICA E FISICA (categorie protette - Legge 68/1999)
Posizione:
* Inseriti in un ambiente vivace e stimolante, dove sono presenti le migliori competenze del mondo dell’Information Technology, sarete accompagnati in un percorso di sviluppo che vi permetterà in breve tempo di acquisire conoscenze evolute sulle principali tecnologie dell’ICT.
Parteciperete, presso importanti aziende italiane, a interessanti progetti nell’ambito della sicurezza, dello sviluppo software, della gestione delle reti e delle infrastrutture. I nostri centri di servizi da remoto sono altresì all’avanguardia per le metodologie utilizzate e l’alta qualità delle loro performance. Il percorso di inserimento in azienda avverrà naturalmente, grazie alla diffusione delle informazioni e all’opportunità di costruire le proprie competenze attraverso un efficace training on the job.

Tributo a Mr Quintarelli 10 domande - Stefano Quintarelli: Quale rete a fibra ottica?

Qnto costerebbe Oggi Eutelia

La forza di Eutelia è la sua rete proprietaria (dispone di una rete nazionale di circa 13.000 Km
e di una internazionale che raggiunge le principali capitali europee)
e soprattutto i suoi 2.480 professionisti presenti nelle sedi diffuse su tutto il territorio nazionale per assistere al meglio i clienti nella ricerca della soluzione più adatta alle loro esigenze, creando un rapporto basato su affidabilità, professionalità e competenza.
MISSIONE
* Offrire ai clienti servizi e soluzioni integrati di comunicazione voce-dati, VoIP, connessione Internet, gestione infrastrutture ICT, reti, sicurezza e sviluppo applicazioni, altamente flessibili e personalizzati, per rispondere alle loro esigenze di business.
* Sostenere i clienti nella valorizzazione del loro core business attraverso l’offerta di soluzioni ad elevato valore aggiunto, per il controllo e l’ottimizzazione dell’organizzazione e dei processi produttivi.
* Essere il partner tecnologico ideale in grado di offrire dalla semplice connettività alla progettazione di soluzioni di network ad alta complessità, fino al completo outsourcing di servizi ICT.

[QUOTE=Curria69;21760689]sto' cercando quanta fibra ha fastweb,ma non riesco a trovala!!!:angry::angry::angry:

cosi',tanto per sapere,so' che e' stata venduta agli svizzeri per 3.7 miliardi:cool::cool::bye::bye:;)[/QUOTE]
Noi dovremmo Capitalizzare 2.091 miliardi........
ma sono onesto la Rete di Fastweb ha maggior valore di Eutelia perche arriva nelle case mentre Eutelia arriva per ora solo:D alle Imprese Medio Grandi;) ed in alcune centrali sdoganate ma Ci stiamo organizzando:bow::bow::bow::p:p:p


La penetrazione della banda larga in Italia, secondo il recente studio della Commissione Europea, è pari al 17,1% contro una media europea del 20% (anch’essa non soddisfacente). Siamo in ritardo, lo sappiamo. America, Korea e soprattutto Giappone si stanno rapidamente orientando verso le Next Generation Network. Le nuove Reti in fibra ottica rappresenteranno un vero e proprio salto di qualità per quei Paesi che vi investiranno. Oltre a resistere alle peggiori condizioni atmosferiche, le singole fibre hanno la dimensione di un capello, permettono la trasmissione di una quantità maggiore di dati e garantiscono un’alta velocità di accesso ad Internet. Un sogno!



In Italia, tra le più impegnate a sviluppare la Rete di nuova generazione, c’è Fatstweb che detiene più di 23.000 km di fibra ottica. Oltre ad averla portata in casa agli italiani, oggi l’italiana Fastweb lancia un’offerta molto speciale pensata per le nostre PMI: UltraBroadband. La nuova offerta permetterà, alle piccole e medie imprese che si trovano in zone servite dalla Rete in fibra ottica di Fastweb, di collegarsi a 100 Mbit/s e di utilizzare la convergenza per tutte le comunicazioni aziendali. Nello specifico, l’offerta mira a rispondere alle diverse esigenze dei clienti proponendo 4 profili tariffari voce e 3 piani dati. Su ADSL.HTML.it leggo una dichiarazione di Roberto Biazzi, direttore della Business Unit Small&Medium Enterprises, che spiega: “Il mercato delle PMI italiane è estremamente eterogeneo, con aziende diverse tra loro e con esigenze specifiche. Fastweb è da sempre all’avanguardia nel proporre soluzioni innovative e personalizzate con l’obiettivo ambizioso di guidare le PMI italiane verso un processo di crescita. Con la nostra nuova offerta ampliamo in modo significativo le possibilità di scelta dei nostri clienti ed introduciamo nuovi servizi aggiuntivi studiati per rispondere alle loro necessità. Abbiamo investito e continuiamo ad investire per avere una clientela sempre più soddisfatta di stare con Fastweb”.

In un mercato sempre più globale, frenetico ed interconnesso la banda larga diventa sicuramente un’asset indispensabile per l’impresa. La strada da percorrere è lunga e le maggiori società di telecomunicazioni, passo dopo passo, la stanno percorrendo. Prova ne è, ad esempio, il recente accordo di natura industriale tra Telecom Italia e Fastweb che prevede la condivisione delle infrastrutture necessarie per lo sviluppo delle NGN. In un Memorandum of Understanding firmato da Oscar Cicchetti, responsabile direzione Domestic Market Operations di Telecom Italia e da Stefano Parisi, amministratore delegato di Fastweb, si legge “le due società si impegnano a cooperare: nella programmazione delle realizzazioni delle infrastrutture civili destinate alla posa di cavi per lo sviluppo delle rispettive reti in fibra ottica, come ad esempio i cavidotti lungo le strade, con l’obiettivo di favorire lo sviluppo delle reti di nuova generazione, evitando, al contempo, ulteriori duplicazioni infrastrutturali; nello scambio, a condizioni di reciprocità, dei diritti d’uso delle infrastrutture civili; nello studio e nella sperimentazione congiunti di tecniche innovative nell’ambito delle infrastrutture civili quali, ad esempio, l’utilizzo di microtubi di ultima generazione per la posa della fibra ottica”.

Iniziative e accordi importanti per la crescita e lo sviluppo economico del nostro Paese, che segnano un piccolo passo nella direzione giusta. Ma, come denuncia Quintarelli, l’implementazione di una Rete in fibra ottica, che possa rendere l’Italia competitiva nel mondo, necessita prima di tutto di un impegno concreto da parte della nostra sfera politica. Gli studi della Commissione Europea (e non solo), che riportano un Italia ancora molto indietro, devono rappresentare un forte incentivo per affrontare questo problema e aprire gli occhi dinnanzi ad una situazione che urge dell’opportuna attenzione.